guerrilla
marketing

Un messaggio semplice e d'impatto

Il Guerrilla Marketing è una strategia di comunicazione che utilizza tecniche non convenzionali allo scopo di ottenere il massimo della visibilità impiegando il minimo delle risorse. Una campagna di Guerrilla Marketing punta a catturare l'attenzione del pubblico attraverso lo sviluppo di un'idea originale e sorprendente , talvolta trasgressiva, veicolata in maniera unica e sensazionale. Il Guerrilla Marketing si fonda sulla rottura degli schemi e punta a sbalordire il pubblico, generando passaparola ed effetti virali. Le campagne di Guerrilla Marketing sono a basso costo ed hanno lo scopo di colpire il consumatore coinvolgendolo emotivamente. Una campagna di guerrilla marketing di successo è il prodotto di tre effetti: effetto "sorpresa", effetto "diffusione", effetto "basso costo".

  • Stickering
  • Stickering

    Utilizzo di adesivi da distribuire in luoghi ritenuti strategici per il target di riferimento (locali, scuole, punti vendita) oppure da diffondere ed "attaccare" secondo una precisa identificazione di aree urbane strategiche.

  • Fake site
  • Fake site

    Creazione di siti web che si riferiscono ad aziende o prodotti inesistenti con lo scopo di suscitare l’attenzione e la curiosità degli utenti ed indurli ad attivare meccanismi di passaparola.

  • Oop Art
  • Oop Art (Out of place artifact)

    Tecnica pubblicitaria che consiste nel far rinvenire oggetti particolari in luoghi completamente inaspettati sfruttando l’effetto sorpresa e la curiosità dei destinatari.

  • Twisted protest
  • Twisted protest

    Mettere in scena nel punto vendita accadimenti reali del tutto estranei al Concept del prodotto o della marca ma talmente surreali da spingere il consumatore a condividere l’esperienza vissuta con il network sociale de riferimento.

  • Body rental
  • Body rental

    Consiste nell’affitto di parti del corpo per pubblicizzare e promuovere una determinata marca o prodotto.

  • Graffiti
  • Graffiti

    Realizzazioni pittoriche realizzate in siti e situazioni inusuali (muri, pomnti, palazzi) e dal contenuto sorprendente.

Le campagne di Guerrilla Marketing sono uniche: non esistono due campagne perfettamente identiche. Il guerrilla marketing non ha canali di comunicazione prefissati, se ne possono usare di nuovi come quelli tradizionali. Se l'idea è originale e il teaser efficace, ciò che si ottiene è un effetto virale. Il caso passa di bocca in bocca e si propaga di utente in utente. Tuttavia, è molto difficile riuscire a creare un caso virale di grande effetto con pochi mezzi. Funziona soprattutto per i teaser televisivi. Su Internet, però, si può contare sull'aiuto del mezzo, che si presta a una diffusione virale più di qualsiasi altro. Magari si può "incoraggiare" questo effetto con una campagna parallela, altrettanto nascosta e non dichiarata, in cui si stimola via e-mail, sui forum, nelle community l'interesse per il teaser.

Per avere successo una campagna di marketing non convenzionale deve suscitare emozioni vere

Perchè quando diventiamo tutti uguali diventa solo una questione di prezzo!
What Studio facciamo la differenza.

Chiudi
^